Conferenza Nazionale sull'Infanzia e sull'Adolescenza

ATELIER

SERVIZI SOCIOEDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA: PARI OPPORTUNITÀ DI PARTENZA?

Ore 14.00/17.00

Coordinatore:Caterina Cittadino – Presdienza del Consiglio dei Ministri
Relazioni:Susanna Mantovani - Università Bicocca Milano, Saverio Gazzelloni - ISTAT, Sara Colombini -Università di Modena, Giuseppe Marani – Ministero dell'Interno
Rapporteur: Valentina Verduni - UIL

Parole chiave: prevenzione - sistema di opportunità - accompagnamento alle responsabilità educative - rete - qualità - partecipazione.

Abstract

I servizi socio educativi per la prima infanzia vanno sempre più affermandosi nel proprio ruolo di luoghi di prevenzione, di condivisione ed elaborazione di valori e saperi educativi.

L’ accesso a tali servizi favorisce l’attivazione di fattori protettivi per lo sviluppo del bambino e per il benessere della famiglia: il sostegno alle potenzialità educative rivolto ai genitori e l’attenzione posta alla comprensione ed all’interpretazione dei bisogni e delle propensioni da parte delle famiglie promuove virtuosi meccanismi preventivi che rappresentano significative opportunità di crescita per bambini e famiglie coinvolte.

I servizi socio educativi per la prima infanzia concretizzano, infatti, dimensioni all’interno delle quali vengono sostenute le responsabilità educative, attivate le risorse e supportata la creazione di reti un passo prima che eventuali problemi possano manifestarsi nella loro gravità.

Nonostante gli imponenti sforzi attivati negli ultimi anni, persistono, tuttavia, disparità territoriali e liste di attesa che rendono tuttora disomogeneo l’accesso e ciò appare particolarmente rilevante se si considera che ad una maggiore domanda di servizi (con conseguenti liste di attesa più consistenti ) corrisponde un vasto radicamento ed una più estesa presenza dei servizi.

Pari opportunità di partenza passano inevitabilmente sia attraverso l’incremento del numero di accessi di bambini e famiglie ai servizi socio educativi per la prima infanzia sia attraverso lo sforzo di rendere più omogenea l’offerta nelle diverse aree territoriali.

Interventi Programmati

Margherita Brunetti

Ufficio Garante nazionale

pdfAbstract

Maria Burani Procaccini

 

pdfAbstract

Roberta Ceccaroni

DipFam Presidenza Consiglio

pdfAbstract

Andrea Lupi

Fondazione montessori

pdfAbstract

Claudia Fiaschi

Consorzio Pan

pdfAbstract

Luisa Verdoscia

ANPE

pdfAbstract

Andrea Mori

GIONA

pdfAbstract

Manuela Lafiandra

Coop soc. Dolce

pdfAbstract

Letizia Carrera

Università di Bari

pdfAbstract

Gabriella Genovese

 

pdfAbstract


PARTECIPA

Sitemap